You are currently browsing the Castellieville.it blog archives for October, 2016


I Balcani Si Buttano Sui Casino Online

L’industria del gioco d’azzardo sta crescendo rapidamente nell’Europa dell’Est, diventando un settore chiave per l’economia di molti paesi, grazie alle entrate del fisco e al turismo che che attrae molti stranieri attratti da una vacanza a basso costo che può anche riservare sorprese al tavolo verde. Ma è un settore chiave anche per la criminalità organizzata, che vede nei casino uno dei luoghi ideali per riciclaggio di denaro sporco, senza considerare l’alta percentuale di evasione fiscale da parte dei casino.

La situazione varia da paese a paese, e non in tutti i paesi il fenomeno ha le stesse dimensioni e caratteristiche; nella fascia alta di mercato rappresentato dai casino, per esempio, si passa dai 24 casino della Romania, dove il mercato è completamente libero,  all’unico casino legale in Serbia.

Le risposte che il pubblico dà alla penuria di casino sono principalmente tre: il “pendolarismo da casino”, che si affianca al già citato turismo occidentale e che porta soldi nei vicini paesi balcanici, le bische illegali, e naturalmente i casino online, che oltre ad essere legali sono naturalmente meno rischiosi e più facili da raggiungere: le statistiche di 21nova e Prestige ci dicono che i paesi dove si registra il maggior incremento di vincitori sono proprio quelli della Ex-Jugoslavia.

Sono molti quelli che auspicano una regolamentazione, e quindi la legalizzazione del gioco d’azzardo nei paesi balcanici. Basterebbe seguire l’esempio della Macedonia, in cui l’industria dei casino ha dato lavoro a 1600 addetti con paghe doppie rispetto alla media nazionale, togliendo dalle mani della criminalità organizzata un mondo che invece è totalmente legato alla corruzione e alle bische clandestine per esempio in Bosnia Erzegovina.

Ma in attesa che i governi prendano le loro decisioni, dai casino di Internet è già arrivata una risposta ai desideri dei giocatori della Ex Jugoslavia.